In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere una macchina sottovuoto.

Possedere in casa una macchina per sottovuoto può rivelarsi molto utile e può aiutare a risparmiare sugli acquisti di alimenti. Sul mercato esiste davvero una vasta scelta di macchine sottovuoto e, spesso, è difficile capire quale sia la migliore, quella più adatta alle nostre esigenze.

RGV SV400

Una persona con una famiglia numerosa, infatti, avrà esigenze totalmente diverse rispetto a quelle di un single. Insomma, prima di scegliere una macchina per sottovuoto è necessario essere consapevoli dell’utilizzo che se ne intende fare e del luogo in cui la si vorrebbe collocare. Le dimensioni delle macchine per sottovuoto infatti variano dai 30 ai 40 centimetri. Non sono molto grandi, non ingombrano troppo spazio ma, in ogni caso, è sempre bene scegliere il luogo in cui collocarla prima di procedere all’acquisto. Se desiderate riporre la vostra macchina per sottovuoto in un pensile, rischiereste di non riuscirci con una macchina larga circa 40 centimetri. Potreste, inoltre, scegliere uno di quei modelli di ottimo design presenti sul mercato, in questo modo potreste sistemare la vostra macchina per sottovuoto all’esterno, in cucina, senza rovinare la bellezza dell’ambiente.

Quello che ci sentiamo di consigliare a chi desidera acquistare una macchina per il sottovuoto è di orientarsi sui modelli in acciaio inox che garantiscono solidità. Qualora optaste per un modello realizzato in plastica, verificate sempre la qualità del materiale, la solidità e l’assemblaggio.

Prima di acquistare una macchina per sottovuoto, inoltre, dovrete considerare la cifra che volete impegnare per il suo acquisto. In base alle vostre disponibilità, e alle vostre esigenze di consumo, consigliamo sempre di scegliere quelle macchine che abbiano il dotazione gli accessori necessari. Tenete sempre a mente, infatti, che il prezzo dei sacchetti di ricambio è abbastanza alto, dunque, scegliete una macchina per sottovuoto che li abbia in dotazione nella confezione. Ma state bene attenti perché, in alcuni casi, gli accessori in dotazione potrebbero contribuire a fare lievitare il prezzo di vendita.

I sacchetti, come prima anticipato, rappresentano una caratteristica molto particolare che può orientare il consumatore della scelta del prodotto. Quando si è alle prese con la scelta di una macchina per sottovuoto, bisogna anche partire dai tipi di alimenti che si intendono conservare, i sacchetti sono diversi l’uno dall’altro e cambiano in base al loro utilizzo. Prodotti con parti sporgenti possono danneggiare i normali sacchetti presenti sul mercato. In questi casi, dunque, dovrete scegliere dei sacchetti con uno spessore molto diverso. Di conseguenza, dovrete acquistare una macchina per sottovuoto compatibile con lo spessore dei sacchetti di cui avete bisogno.

La potenza di aspirazione è, inoltre, un’altra caratteristica essenziale da dover valutare quando si sta per acquistare una macchina per sottovuoto. Spesso queste macchine vengono usate anche per conservare il cibo avanzato, quindi il loro uso diventa molto più frequente. L’aspirazione dovrà, allora, essere veloce e efficace e, per questo motivo, vi consigliamo di optare per un modello base molto semplice e in grado di soddisfare queste esigenze.

In conclusione, scegliere una macchina per sottovuoto è un’operazione abbastanza complessa visto che dovrete considerare una serie di aspetti fondamentali. Innanzitutto lo spazio che si ha a disposizione per conservare e riporre la macchina per il sottovuoto. Ancora, bisognerà considerare l’utilizzo che se ne intende fare, gli accessori in dotazione e, ovviamente, la cifra che si vuole spendere. Una volta considerati e valutati tutti questi fattori, sarà possibile effettuare una scelta serena, facilitata anche dall’eterogeneità di modelli di macchine per sottovuoto presenti in commercio, tutte con dotazioni e funzioni diverse. Quel che cambia, ovviamente, è sempre il prezzo e la cifra che intendete spendere per effettuare la scelta.